fbpx
Menu Chiudi

Concerto Note di Vita

Note di vita è il concerto per voce e pianoforte promosso dalla Fondazione e l’Associazione Dignitatis Personae con il supporto del Centro Servizi per il Territorio. L’appuntamento è sabato 18 marzo alle 21.00 presso la Collegiata a Domodossola. L’evento è a scopo benefico per sostenere le opere educative degli enti promotori e l’ingresso è a offerta libera.

La Fondazione Dignitatis Personae gestisce principalmente le due storiche scuole dell’infanzia Rosmini e Cappuccina a Domodossola. L’associazione omonima porta avanti progetti a sostegno di bambini, adolescenti, famiglie sia nel campo educativo sia nel supporto allo studio.

Il concerto è in memoria di Cristina Femminis, una delle anime di queste opere che si è sempre spesa per l’educazione dei bambini e dei ragazzi. Non a caso il sottotitolo dell’iniziativa riporta la frase di Paul Claudel che meglio descrive la personalità di Cristina di donazione totale di sé. In particolare, per Cristina l’educazione e la conoscenza partivano soprattutto da un fatto estetico: è attraverso la bellezza che si è attratti a conoscere ed imparare. Infatti, ha sempre sostenuto il valore della musica nella sua valenza educativa globale della persona.

Questo concerto, oltre ad avere l’obiettivo di far godere della bellezza e promuovere la cultura musicale alla nostra comunità, intende sostenere una raccolta fondi a favore di un progetto musicale per i bambini dai 2 ai 6 anni delle due scuole dell’infanzia Rosmini e Cappuccina (in quest’ultima con una sezione primavera dei bimbi da 2 a 3 anni), in modo da favorire sin dalla più tenera età uno sviluppo cognitivo, artistico e della persona nella sua globalità.

Sarà un’intensa serata di musica lirica con due eccellenze del nostro territorio: la voce di Mattia Rossi e al pianoforte Roberto Olzer, che proporranno alcune tra le più celebri arie del repertorio operistico italiano. “Sono molto felice di partecipare a questo evento di carattere benefico, e anche di tornare a cantare in Ossola. – racconta il baritono Mattia Rossi – Grande orgoglio è anche quello di essere accompagnato da Roberto, eccellente musicista e persona di grande umanità. Insieme proporremo un repertorio alla portata di tutti, piacevole e coinvolgente, come ad esempio la Cavatina tratta dal Barbiere di Siviglia, con un concerto che vedrà l’alternarsi di opere, romanze e brani al pianoforte”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *